Dal 2000 aiutiamo a
fare trading con metodo,
con newsletter e corsi
in tutta Italia.
GRATIS per te Le Newsletter I Corsi
 

Frenati dalla Bomba
04/09/2017 08:32

Il periodo dedicato tradizionalmente alle vacanze ha visto i mercati ondeggiare senza direzionalità, ma con sfoghi di volatilità brevi ed intensi, come spesso capita in Agosto. A favorire il ritorno a tratti del nervosismo, che a luglio non si era visto, sono stati esclusivamente i simpatici giochi di guerra mostrati dal ragazzotto che ha ereditato la dittatura nord-coreana.

In ben due occasioni in agosto Kim Jong Un, con prove missilistiche sempre più ardite, si è preso gioco delle minacce di Trump (“fuoco e fiamme”), delle risoluzioni ONU e delle sanzioni che sono state comminate alla Corea del Nord dal Consiglio di Sicurezza all’unanimità. Ma anche degli inviti dell’alleato cinese, che pare sempre più a disagio nel ruolo di alleato di un pazzo e che non viole rischiare le conseguenze interne di una guerra nucleare ai bordi del suo confine sud-orientale.

Nel primo week-end di settembre Kim ha alzato ancora la posta delle sue provocazioni, attuando questa volta l’esplosione del più grande ordigno nucleare mai testato, di potenza 10 volte superiore alla bomba di Hiroshima. La potenza distruttiva è stata tale da provocare nella zona dell’esplosione un terremoto di 6,3 gradi Richter, all’incirca pari al terremoto di Amatrice del 2016.

Lo schema seguito dai mercati in agosto è stato quello della immediata fuga dal rischio subito dopo i test missilistici ed il progressivo ritorno della liquidità in acquisto, con conseguente ripresa dei listini, quando alla provocazione non sono seguite reazioni belliche da parte di USA e dei suoi alleati sudcoreani.

Se si ripetesse lo schema anche questa volta, dovremmo aspettarci oggi e forse domani giornate difficili sui mercati, man mano che affluiranno le reazioni sdegnate delle varie potenze del globo, seguite dal recupero quando il tempo passerà senza che accadano le estreme conseguenze della provocazione. Ma è evidente che i mercati non potranno proseguire a lungo questo minuetto. Lo sforzo che proveranno a fare in questi giorni sarà quello di capire fino a che punto Kim vorrà tirare la corda e fino a che punto la pazienza dei cinesi glielo permetterà. La razionalità vuole che il mondo riesca a fermare il pazzo provocatore. Se si convinceranno di questo esito i mercati tenderanno a rimuovere dai radar questa variabile perturbatrice, ignorandola sempre più, come già fanno per i “normali” attentati terroristici.

Tuttavia su questa logica resta sospesa la costante possibilità che la corda si spezzi, per volontà del pazzo o semplicemente per errore, trascinando la penisola coreana nella peggiore carneficina bellica del dopoguerra.

Oggi tutto quello che dovrebbe essere tema di valutazione normale dei mercati (banche centrali, tassi di interesse, crescita) lascerà perciò spazio alla valutazione delle conseguenze geopolitiche della terza provocazione estiva di Kim.

Gli Stati Uniti (oggi in festa per il Labour Day) sembrano in grado di abbaiare ma non di mordere, per non sacrificare sull’altare della risposta di Kim l’alleato sud-coreano.

Il grosso del fardello pare sulle spalle dalla Cina, che guadagnerebbe tanto prestigio mondiale ed un credito non indifferente con gli USA, se togliesse le castagne dal fuoco a Trump. Ma il fatto che non sia ancora riuscita ad ammansire Kim pone qualche dubbio sulla sua effettiva capacità di controllo dell’alleato squilibrato.

Al momento una soluzione non pare all’orizzonte. Perciò anche sui mercati la prudenza è d’obbligo.

____________________________________________________________________________________________________
BORSAPROF.IT s.a.s. di Pierluigi Gerbino & c. - P. Iva e C.F.: 02980970046
V. Torino 81 - 12048 Sommariva Bosco (CN)

I contenuti, le analisi e le opinioni pubblicati in questo sito sono realizzati da Pierluigi Gerbino, che se ne assume la responsabilità a tutti gli effetti. Tutti i diritti di utilizzo, riproduzione e divulgazione sono riservati. Nessuna parte del sito potrà essere prelevata, trasmessa, tradotta, pubblicamente esposta, distribuita o incorporata in altre opere d'ingegno.

Ti piacerebbe guadagnare in borsa
in 5 minuti al giorno?

Con GOLD 2.0, il nostro Report Quotidiano sul Mercato Azionario, puoi farlo!

GOLD 2.0 fornisce ogni giorno puntuali indicazioni di acquisto e vendita sul mercato azionario italiano, sulle blue chips  europee e sui principali ETF-ETC quotati.

GOLD 2.0 ti aiuta a guadagnare in borsa con un metodo chiaro, semplice, efficace e, soprattutto, replicabile!

>>>  Provalo GRATIS per un mese!  <<<